XVII Fiera Nazionale del Fungo Porcino di Albareto (PR)

Il Porcino è tratto

Definito il programma della XVII Fiera Nazionale del Fungo Porcino di Albareto (PR), che si terrà dal 7 al 9 settembre 2012

 

Buongustai e appassionati possono cominciare il conto alla rovescia: dal 7 al 9 settembre 2012 si terrà la Fiera Nazionale del Fungo Porcino di Albareto (PR). Per il diciassettesimo anno consecutivo il “Re dei miceti”, che ha ottenuto la certificazione IGP, torna a deliziare i palati e a offrire tante iniziative collaterali che ne arricchiscono il sapore. L’edizione del 2012 è la sesta da quando ha carattere nazionale, ed è gemellata con la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba (Cuneo). Può contare complessivamente su oltre 5mila metri quadrati di strutture coperte e sull’apporto di 220 volontari.

Ecco il programma dell’edizione 2012:

Venerdì 7 settembre 2012, alle 18 si terrà l’inaugurazione della manifestazione alla presenza delle Autorità, con la partecipazione del Corpo Bandistico di Albareto e l’apertura dell’area degli stand enogastronomici che puntano su produzioni di alta qualità. Alle 19, ad attendere i golosi al Palatenda Ristorante, il menu fisso a base di funghi e alle 21 musica dal vivo con “Occhi Nudi”, a seguire Dj Set. Sabato 8 settembre 2012 la fiera entra nel vivo dal primo mattino: alle 9 aprono gli stand enogastronomici, alle 10 si terrà il torneo di calcio giovanile e alle 11 sarà consegnato il “Porcino d’Oro” nell’area stand. Dalle 12 golose le iniziative al Palatenda con l’apertura del ristorante che propone un menu fisso a tutto fungo e alle 14.30 si terrà il corso di cucina. Alle 15 sarà la volta della mostra micologica al Palafungo e alle 16 si esibirà il Corpo Bandistico “Città di Lavagna” di Lavagna (GE). Infine alle 17 avverrà la premiazione dei vincitori del torneo di calcio giovanile. Dalle 19 il Palatenda si animerà con la cena al ristorante e alle 21.30 con la serata danzante dell’Orchestra Spettacolo “Pietro Galassi”. Domenica 9 settembre 2012 ci si ritrova alle 9 per gli acquisti negli stand. Al Palatenda alle 11 sarà celebrata la Santa Messa, alle 12 riaprirà il servizio ristorante e alle 14.30 tutti pronti per imparare i segreti di come si cucinano i preziosi frutti del sottobosco al corso di cucina. Alle 15, nell’area fiera, si terrà la rievocazione dell’“Antica trebbiatura sull’aia” e alle 16 si esibirà il Corpo Bandistico “Glenn Miller Band” di Bedonia (PR). Ancora tanta musica alle 17 col concerto del coro “Voci della Valgotra” al Palatenda. Gran finale con l’ultima gustosa cena di prelibati miceti e alle 21.30 serata danzante con l’orchestra “Luca Canali”. Sia sabato sia domenica sarà anche possibile visitare il mercato ambulante “Fiera del Gusto Italiano” a cura di Ufo Giocattoli e la mostra di trattori d’Epoca. Per chi vuole unire il buon cibo all’attività sportiva, sono a disposizione la parete per arrampicate, il Raduno Off Road in collaborazione con A.P.V. Borgotaro-Albareto e la “Camminata della Fiera” (Referente G.E.V. Giorgio Guasti – Cell. 338.9880627).

Domenica dalle 8 alle 12, si possono fare anche escursioni guidate in bicicletta (Referente Ezio Bike – Cell. 339.8712248) e si può assistere all’esposizione Micromotori oltre alle avvincenti esibizione di Karate, di Bike Trial e di Soft Air.

Per i piccoli ospiti è stato pensato un divertente laboratorio realizzato dalla Scuola Materna di Albareto.

Venerdì l’ingresso è libero, mentre sabato e domenica  costa 2 euro. Per tutta la durata della fiera servizio bar e comodi parcheggi con personale addetto.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -