Duramente contestato a Bergamo Monti dice: ‘la crisi viene da lontano’

Bergamo, 26 mag – Dura contestazione per Mario Monti a Bergamo. Il presidente del Consiglio, ospitato nella sua veste di ministro dell’Economia alla cerimonia per il giuramento solenne di allievi dell’Accademia della Guardia di Finanza, durante tutta la durata del suo intervento e’ stato costretto a subire la contestazione di parte del pubblico: ”Vergogna, ridacci le nostre pensioni”, lo slogan piu’ ripetuto. Dal pubblico si sono sollevati alcuni striscioni: ”Mette le bombe per fermare il dissenso”, si legge su uno stendardo.

”Mario-netta”, recita invece un altro striscione. La forma di protesta piu’ pittoresca l’ha scelta la Lega Nord: un aeroplano, affittato evidentemente dal Carroccio ha per ben quattro volte sorvolato Piazza Vittorio Veneto a Bergamo trainando un grande striscione con la scritta: ”Basta Monti, basta tasse – Lega Nord”. Non si e’ fatta attendere la risposta del premier che a un certo punto del suo intervento ha evidenziato ‘‘la crisi viene da lontano’‘, sottolineando che questo aspetto ”deve essere capito non cercando distrazioni nel vociare ma cercando di meditare”.

E Monti si e’ sempre rivolto ai contestatori quando ha affermato che ”il contrasto all’evasione fiscale non si fa con le parole o vaque o gesti di protesta”. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -