Giovane donna picchiata per costringerla a prostituirsi, arrestato romeno

FOGGIA, 12 MAG – Era stata attirata in Italia con la promessa di un lavoro nel settore agricolo e invece, con violenze e minacce, era stata costretta a prostituirsi.

E’ accaduto a Foggia ad una giovane donna romena la quale, dopo aver subito percosse che le hanno causato ferite guaribili in 15 giorni, ha denunciato lo sfruttatore alla polizia, il connazionale Codrut Vaduva, di 41 anni. L’uomo, che tra l’altro si era impossessato del passaporto e della carta d’identità della donna, è accusato di induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, lesioni, percosse e rapina. ansa

Condividi

 

One thought on “Giovane donna picchiata per costringerla a prostituirsi, arrestato romeno

  1. In ambito di prostituzione tra soggetti maggiorenni, io mi domando il motivo per il quale a cadere vittime della tratta di persone a sfondo sessuale debbano essere sempre le donne straniere, mentre quelle italiane ne debbano essere quasi esenti, sia in Italia, sia all’estero ed il motivo per il quale i marciapiedi del sesso a pagamento si svuotano durante le vacanze natalizie e pasquali. La risposta è quella che la schiavitù del sesso a pagamento non è molto diffusa.

Comments are closed.