Gasparri: fermare aggressione di Cina e Asia all’Europa o sara’ rovina totale

1 apr – ”L’Europa decide giustamente regole nuove e piu’ severe sui deficit pubblici, sulla concorrenza, su lavoro e previdenza, su tutto. Ma se l’Europa compatta e decisa non difende se stessa dalla concorrenza sleale della Cina e di altri Paesi asiatici non si va da nessuna parte.

Monti ha esortato la Cina ad investire in Italia, ma se non si blocca l’accesso ai nostri mercati di prodotti realizzati a basso costo perche’ fatti sfruttando le persone con salari risibili e negando qualsiasi regola sociale, e inquinando il pianeta, non si va da nessuna parte”.

Lo ha dichiarato il presidente del gruppo Pdl al Senato Maurizio Gasparri secondo il quale ”le aziende europee chiuderanno o saranno spostate altrove. Non ci saranno lavoro o risorse. Sara’ la rovina totale. I popoli si possono rassegnare al loro declino o possono reagire. I mercati si devono aprire solo a chi rispetta le nostre stesse regole. E non si dica che cosi’ perderemmo presenze sui mercati cinesi.

L’Europa affronti questa primaria questione. Il resto e’ tutto secondario. La globalizzazione senza regole e’ il contrario del libero mercato e di una sana economia liberale.

E non si tratta di una questione che puo’ essere affrontata in un solo Paese. L’Ue o si occupa di questo o diventera’ un unico deserto economico e sociale. Basta con l’aggressione cinese, realizzata negando democrazia, liberta’ e diritti. Si sveglino anche i sindacati fermi a discutere questioni del tutto secondarie rispetto alla tragedia del lavoro in cui siamo entrati”. asca



   

 

 

1 Commento per “Gasparri: fermare aggressione di Cina e Asia all’Europa o sara’ rovina totale”

  1. Totalmente d’accordo con Gasparri , ma perchè lo dice solo adesso?
    Per me questa è la scoperta dell’acqua calda .. sono 26 anni che lo penso e lo dico!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -