Italia regala alla Serbia 3,5 milioni di euro per unita’ di emodialisi

Progetto cooperazione del valore di 3,5 mln euro

21 MAR – A Belgrado e’ stata riaperta oggi l’Unità di emodialisi presso il Centro clinico ospedaliero “Dr Dragisa Misovic”. Alla cerimonia erano presenti il Ministro della Sanità serbo, Zoran Stankovic, il Sindaco di Belgrado Dragan Djilas e l’Ambasciatore d’Italia a Belgrado, Armando Varricchio.

Le autorità serbe hanno ringraziato calorosamente il Governo italiano per la preziosa collaborazione che ha permesso di riattivare un’Unità di emodialisi di ben 18 posti. Il progetto, finanziato dalla Cooperazione italiana allo sviluppo, prevede il sostegno in cinque settori chiave, tra i quali quello del Ministero della Sanità, che ha assorbito il 55% delle risorse ad oggi utilizzate. Sono state fornite attrezzature per equipaggiare 53 Unità di emodialisi distribuite su tutto il territorio nazionale per un importo di circa 3,5 milioni di euro.

Nel proprio indirizzo di saluto l’Ambasciatore Varricchio ha sottolineato come quest’importante iniziativa, svoltasi a seguito del recente Vertice intergovernativo italo-serbo di Belgrado, confermi il ruolo preminente della nostra Cooperazione nel quadro delle relazioni tra i due Paesi. (ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -