Verona, acciecato dalla gelosia strangola la moglie

Verona, 5 mar.  – Dramma della gelosia a Mozzecane in provincia di Verona. Un uomo di 56 anni ha ucciso la moglie di 51, strangolandola con un foulard, al culmine di un litigio causato dalla gelosia dell’uomo.

Come riporta il quotidiano veronese ‘L’ Arena’, il litigio è avvenuto nella camera da letto dei coniugi, reduci da un recente viaggio in Kenya, una coppia felice a detta di tutti. Lui impiegato in una concessionaria d’auto e lei in una ditta di abbigliamento.

Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di ieri nell’abitazione della coppia. L’uomo si è poi presentato alla caserma dei Carabinieri di Villafranca con alcuni evidenti graffi sul viso, segno del disperato tentativo di difendersi della moglie.

L’uomo ha confessato, i Carabinieri non hanno potuto che constatare quanto raccontato. La gelosia si era insinuata nella mente del 56enne che aveva trovato degli sms che, secondo lui, erano la conferma che nella vita della moglie potesse esserci qualcun altro. tmnews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -