Cordata di sei imprenditori, riapre il Duse di Bologna

Una cordata di sei imprenditori, da anni attivi nel panorama teatrale italiano, consentira’ la riapertura dello storico Teatro Duse di Bologna con una stagione 2011-2012 che contempla 22 spettacoli tra prosa classica, commedie, spettacoli musicali, spettacoli di impegno civile e di drammaturgia contemporanea, operette e alcuni appuntamenti con la danza classica e moderna.

La cordata di imprenditori che si e’ fatta carico di non lasciar morire il Duse e’ costituita da Stefano Degli Esposti, Livia Amabilino, Berto Gavioli, Walter Mramor, Giovanni e Filippo Vernassa.

Si parte il 5 novembre con ‘Piano Twelve’, evento musicale prodotto dal Coro del Friuli Venezia Giulia su elaborazioni di Valter Saviotti: 12 pianoforti a coda suoneranno simultaneamente creando superfici, linee, intrecci e sequenze di suoni e colori. Nelle settimane successive il tango di Miguel Angel Zotto si alternera’ alla prosa di Valeria Valeri e Paolo Ferrari, a quella di Luigi De Filippo; da ‘Gomorra’, tratto dal romanzo di Saviano all’operetta “Il Paese dei campanelli” della Compagnia di Corrado Abbati.

(AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -