Le persiane fotovoltaiche vincono la StartCup Spinner 2013

Produrre e commercializzare ‘persiane’ fotovoltaiche in grado di fornire energia a piccoli elettrodomestici ad esse collegati (ventilatori e condizionatori) senza sovraccaricare il contatore di casa/azienda. La tecnologia proposta, che può essere installata sia su finestre esistenti sia in quelle di nuova costruzione, contribuisce a raggiungere gli obiettivi di efficienza energetica degli edifici. Un’idea di impresa del gruppo Film4Sun (Parma) che si è aggiudicata il primo premio nell’edizione 2011 della StartCup-Spinner 2013, la competizione regionale che premia le migliori idea d’impresa innovativa nate sul territorio dell’Emilia Romagna.

Al secondo posto Elab (ancora Parma) il gruppo che punta a diventare il primo laboratorio di servizi/prodotti di medicina riparativa e rigenerativa veterinaria, prodotti che permettono di accelerare la rigenerazione e riparazione dei tessuti lesionati degli animali.

Sul terzo gradino Rossman (Modena), un’idea imprenditoriale che si fonda sulla sicurezza stradale per motociclisti, ciclisti e pedoni. L’azienda propone infatti una barriera guardrail costituita da un materassino modulare riempito di materiale sciolto da posizionare a complemento delle barriere già esistenti o da montare su quelle di nuova costruzione. Trattandosi di un dispositivo che elimina spigoli e parti taglienti e che assorbe gradualmente l’energia di un urto, funziona bene qualunque sia l’utente debole (auto, motociclista o ciclista) o l’ostacolo fisso (montante della barriera in acciaio, palo, albero). L’innovazione dell’idea sta nel produrre manufatti industriali di nuova concezione destinati a mercati in ascesa come quello della sicurezza stradale per le due ruote e nel proporre nuove dinamiche di assorbimento dell’energia.

Al primo classificato saranno assegnati 4.000 euro di contributo a fondo perduto oltre a sei mesi di servizi di incubazione gratuiti offerti da AlmaCube, l’incubatore dell’Università di Bologna. Ai business plan secondo e terzo classificato saranno assegnati rispettivamente 3.000 e 1.000 euro di contributo a fondo perduto per la costituzione dell’impresa. Tutti e tre i vincitori parteciperanno, il prossimo novembre a Torino, alla fase finale di uno degli eventi conclusivi dei festeggiamenti per il 150/o anniversario dell’Unità d’Italia: il Working Capital-Premio Nazionale per l’Innovazione che metterà complessivamente in palio 400mila euro.

“Il programma Spinner – ha spiegato il presidente del consorzio Paolo Bonaretti – ha finanziato finora 2.300 domande di cui 305 per nuove imprese innovative che hanno coinvolto 1.365 aspiranti imprenditori. Con la nuova programmazione vogliamo accelerare ancora in questa direzione. Il nostro tessuto imprenditoriale ha bisogno, infatti, di nuovi talenti altamente specializzati, di giovani in grado di sostenere l’innovazione traducendo i risultati della ricerca in nuovi prodotti e nuove iniziative. Questa competizione è per noi un tassello importante e sempre più efficace ed autorevole all’interno di questa strategia”. Main sponsor della competizione è Carisbo. “Carisbo vuole stimolare le iniziative imprenditoriali innovative ad alto contenuto di conoscenza del nostro territorio, – ha detto Filippo Sassoli de Bianchi, presidente della banca – perché riteniamo possano diventare le nuove imprese del domani che faranno crescere e andranno ad arricchire il già forte tessuto imprenditoriale della nostra regione. Abbiamo bisogno di nuove idee, nuovi prodotti e servizi, nuovi processi e metodi produttivi per garantire il futuro e lo sviluppo al sistema economico dell’Emilia Romagna”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -