Bologna, studentessa di chimica farmaceutica si diletta con la droga

Venerdì sera i CC del Nucleo Operativo della Compagnia di Bologna Centro hanno arrestato, per detenzione ai fini di spaccio, una studentessa incensurata di 24 anni nata a Polesine (RO), residente a Isola della Scala (VR), di fatto domiciliata a Bologna.

A Bologna, durante un servizio mirato al contrasto di sostanze stupefacenti e psicotrope, hanno perquisito l’appartamento della ragazza ed i militari, quando sono entrati nell’abitazione, sono rimasti sorpresi, non tanto dalla quantità, ma soprattutto dalla varietà di stupefacenti rinvenuti, un vero e proprio “bazar”: – gr. 6,7 di marijuana, gr. 4,1 di m.d.m.a., gr. 0,1 di hashish, gr. 0,5 di cocaina, gr. 61,2 di metadone, gr. 88 di mannite (sostanza solitamente utilizzata per il “taglio”), 4 coltelli la cui lama presentava evidenti tracce di sostanze stupefacenti, 1 bilancino di precisione e la somma contante di euro 80,00.

La studentessa, che frequenta la Facoltà di Chimica Farmaceutica di Bologna, è stata trattenuta presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Bologna in attesa di comparire di fronte all’Autorità Giudiziaria che, dopo aver convalidato l’arresto, ha condannato la giovane a 6 mesi e 20 giorni e a una multa di euro 2.000,00 con sospensione della pena.

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -