Formula 1: l’India chiede il pagamento dei dazi

Greater Noida

Il governo indiano ha chiesto agli organizzatori del GP di F1 di pagare i dazi su auto e materiale importato per la gara del 30/10.

La società che ha costruito la pista di Greater Noida ha chiesto alle autorita’ di dichiarare il circuito come “area duty free” per evitare l’imposizione fiscale, pratica che non sarebbe possibile in India dove la F1 non è ancora riconosciuta come sport.

Gli organizzatori devono quindi pagare un deposito del 100% sul materiale importato che sara’ rimborsato.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -