Cina, attivista condannata 9 mesi carcere

Un tribunale cinese ha condannato a 9 mesi di carcere l’attivista Wang Lihong per aver ‘creato disturbo’ con le sue proteste.

Lo riferiscono associazioni per i diritti umani in Cina. L’accusa è di aver partecipato ad una manifestazione davanti al tribunale di Fuzhou, lo scorso aprile, a sostegno di tre blogger accusati di calunnia dopo aver aiutato una donna analfabeta a fare pressione sulle autorità per sapere la verità sulla morte della figlia. Wang rischiava fino a 5 anni di carcere.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -