Follia di due ubriachi in treno, aggrediti passeggeri e poliziotti

rapina in treno

Le botte tra di loro. Le botte ai viaggiatori scelti a caso. Poi le violenze contro gli agenti

MILANO – Due ragazzi – un 20enne italiano e un 22enne cittadino marocchino, entrambi con precedenti – sono stati arrestati mercoledì pomeriggio in stazione a Rho con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e indagati per interruzione di pubblico servizio e attentato alla sicurezza dei trasporti.

I due sono stati bloccati poco dopo le 18 subito dopo essere scesi da un treno partito da Milano Garibaldi e diretto a Novara. Lo stesso convoglio su cui, stando a quanto accertato dalla polizia, avevano seminato il panico lanciando oggetti, picchiandosi tra di loro e scagliandosi contro i passeggeri, tanto che tutti i viaggiatori sono stati portati all’interno di un’altra carrozza per motivi di sicurezza.

All’arrivo degli agenti nella stazione di Rho, dove il convoglio è rimasto bloccato 40 minuti proprio per le violenze dei due, il 20enne e il 22enne hanno continuato a colpire alcune persone che si trovavano in banchina, cercando di fare poi lo stessi con i poliziotti. Completamente ubriachi – tanto che sono stati anche sanzionati per ubriachezza -, i ragazzi sono andati avanti a litigare tra di loro in commissariato, prendendo a calci, pugni e testate le sbarre della cella. Dopo le manette per loro è stato disposto il giudizio per direttissima. www.milanotoday.it – foto archivio

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *