Rapina a Milano: albanese spara e ferisce i titolari di un bar

polizia rapina

La Polizia ha fermato un albanese di 49 anni accusato di tentato omicidio, rapina aggravata e porto illegale di una pistola semiautomatica

MILANO, 11 MAG – L’uomo avrebbe messo a segno una rapina lo scorso 4 maggio in un bar via Costantino Baroni, a Milano, sparando diverse volte e ferendo lievemente i due gestori del locale. Il bottino è stato di ‘gratta e vinci’ per un valore complessivo di circa 15mila euro.

Le indagini sono state eseguite dalla Squadra Mobile, coordinata dal VII dipartimento della Procura. Il 49enne aveva avvicinato i titolari, padre e figlia di 67 e 31 anni, mentre chiudevano il bar intorno alle 21 e, nel tentativo di impossessarsi dell’incasso e dei biglietti, aveva sparato in direzione della porta di ingresso, oltre la quale si erano rifugiate le vittime. Padre e figlia erano stati colpiti di striscio, riportando lesioni guaribili in 3 e 7 giorni.

Il 6 maggio, poi, l’uomo avrebbe tentato di compiere un’altra rapina, sempre armato di pistola, in un negozio di alimentari in via Feraboli. Gli agenti hanno rintracciato l’albanese giovedì scorso proprio in via Baroni, dopo una serie di accertamenti anche tramite l’analisi delle impronte digitali presenti sulla porta del bar. L’uomo aveva con sè una pistola semiautomatica, 13 cartucce e un coltello a scatto della lunghezza di 22 centimetri. (ANSA).

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K