Femministe contro Meloni: ti mangiamo il cuore

femministe contro Meloni

Un grande striscione con scritto “Fascista Meloni noi ti farem la guerra” e “Ti mangiamo il cuore” e poi cori contro la presidente del Consiglio durante la manifestazione contro la violenza sulle donne di Non una di meno a Roma. Alcune manifestanti hanno scandito “Governo Meloni preparati a tremare, siamo libere di lottare”. “Siamo state identificate dalla polizia che ha tentato di toglierci lo striscione. Ma noi lo rivendichiamo”, dicono le manifestanti che tenevano uno degli striscioni con slogan contro la presidente del Consiglio.

”Le femministe sono diventate anti femministe: durante un corteo a Roma contro la violenza sulle donne, organizzato da “Non una di meno”, viene attaccata Giorgia Meloni, prima Presidente del Consiglio donna nella storia del nostro Paese. Ennesimo cortocircuito a sinistra.”
Così Laura Corrotti, consigliere regionale Fratelli d’Italia.

“Che tristezza sentire parole di violenza contro un’altra donna sulla bocca di ragazze che attingono al peggior vocabolario maschilista. Nulla a che fare con le battaglie per la parità delle donne.
Forse solo invidia verso una donna che ha saputo far riconoscere il suo valore da milioni di italiani che a lei hanno affidato la guida del Paese. Nemmeno alcuna traccia ideologica, solo brutale stupidità”.
Così in una nota Anna Cinzia Bonfrisco, europarlamentare della Lega.  AGENPRESS