Portogruaro, rapper 34enne trovato morto nel letto dalla madre

Luca Seidy Dioum

La mamma lo ha trovato esanime nel cuore della notte: tragedia a Portogruaro (Venezia), morto il trapper Luca Seidy Dioum. È accaduto verso mezzanotte quando la mamma del noto rapper, con cui conviveva a Portogruaro il 34enne, è andata in camera da letto per salutarlo prima di coricarsi. È qui che ha scoperto che il figlio non dava nessun segno di vita. Ha allertato il 118 e sul posto sono arrivati in pochissimo tempo i sanitari del pronto soccorso cittadino. Il medico non ha potuto far nulla per salvare la vita al 34enne, morto per un arresto cardiaco. A darne notizia è Il Gazzettino.

La salma è stata trasferita in obitorio a Portogruaro a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sull’ improvviso decesso stanno ora indagando i carabinieri di Portogruaro che stanno raccogliendo testimonianze e hanno informato la procura di Pordenone. Al vaglio degli investigatori la causa del decesso. Non è escluso che l’autorità giudiziaria disponga l’esame autoptico. Solo in questo modo potrà essere fatta chiarezza sulla causa del improvviso decesso di Seidy Dioum, in arte “Dium”, che si divideva tra Padova e Portogruaro, da 300 mila clic a canzone, con il picco di 2 milioni e mezzo di contatti per il brano “Quale gang”.  www.leggo.it

 

Articoli recenti