Vaccini Covid, Letta contro Gemmato: “non può rimanere in carica”

Enrico Letta

“Registro che per larga parte della pandemia” di Covid-19 “l’Italia è stata prima per mortalità e terza per letalità, quindi questi grandi risultati non li vedo raggiunti”. Lo ha affermato il sottosegretario alla Salute Marcello Gemmato, intervenendo alla trasmissione di Rai 2 ‘Restart-L’Italia ricomincia da te’. E al vicedirettore del ‘Corriere della Sera’ Aldo Cazzullo, che ha osservato “senza vaccini sarebbe stato magari peggio”, l’esponente di Fratelli d’Italia ha replicato: “Questo lo dice lei, non abbiamo l’onere della prova inversa. Ma io non cado nella trappola di schierarmi a favore o contro i vaccini”.

LEGGI ANCHE
Covid, studio: pietra tombale sulle campagne pro-vax

(ANSA) – ROMA, 15 NOV – “Un sottosegretario alla Salute che nega i vaccini non può rimanere in carica”. Lo scrive in un tweet il segretario del Pd, Enrico Letta, commentando le affermazioni del sottosegretario alla Salute Marcello Gemmato che ha sostenuto che non ci sia la “prova” che senza vaccini la situazione sarebbe stata peggiore.

 

One thought on “Vaccini Covid, Letta contro Gemmato: “non può rimanere in carica”

  1. Esimio signor, STAI SERENO, in primo luogo non sono vaccini ma sieri provati e ancora da sperimentate completamente! Non vedo chi è lei, da decidere, chi deve andare o restare al governo visto, inoltre, che non è un governo da voi manovrato! Detto questo guardi all’interno di quel partitello che la sua gestione ha portato alla rovina. D’altronde tutto quello che è creato o gestito da voi comunisti, quando va bene, va in vacca! Stia bene signor Letta e stia sereno.

Comments are closed.