Prodi: ‘se l’Italia segue Orban, la UE ci emarginerà’

Romano Prodi

“Nessuno mette in dubbio che le elezioni in Ungheria siano state regolari. Quando l’estremista di destra Haider vinse in Austria ero presidente della Commissione europea. Mi chiamò Chirac, e dopo di lui altri capi di Stato e di governo, chiedendomi di intervenire a nome dell’istituzione che presiedevo. Mi opposi con forza. Non si sanziona un risultato elettorale, si sanzionano i comportamenti. Quelli di Orban vanno contro i pilastri fondamentali delle regole europee, sottoscritte da tutti i Paesi, su libertà di stampa, trattamento delle minoranze, giustizia. Che Meloni non veda il rischio di un’Italia emarginata in Europa è preoccupante”. È il ragionamento di Romano Prodi, in un’intervista a Repubblica.

ue

Letta paragona le elezioni alla Brexit

“Io paragono questo voto alla Brexit. È la nostra Brexit”: così il segretario del Pd Enrico Letta in un colloquio con il Foglio sulle elezioni di domenica prossima. “Calenda e Renzi hanno un obiettivo, distruggere noi, attaccare la sinistra. Trascurano che la sfida è contro la destra. È una destra che, non ho paura di dire, staccherebbe l’Italia dal resto dell’Europa”.  tgcom24.mediaset.it

Condividi

 

Articoli recenti