Draghi: “Italia paese leale alla Nato e alla UE”

Mario Draghi vertice Nato

Roma, 16 set. (askanews) – Nel viaggio in Usa che inizierà lunedì “racconto il Paese che è vivo oggi: forte, leale alla Nato, leale all’Unione europea. Un Paese che ha saputo fare manovre economiche di sostegno e cresce più del 3,5% oggi e ha ridotto l’indebitamento. Cosa vuole che faccia previsioni? Non condivido la visione sempre negativa: il Pnrr no va? Il Pnrr funziona bene. C’è quello che parla con i russi? C’è anche lui, ma la maggioranza delgi italiani non lo fa. Io guardo al mio governo e all’Italia che ha contribuito a creare questo governo”.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi, in conferenza stampa dopo il Consiglio dei ministri. Sulla Russia e le sanzioni “nel centrodestra ci sono tanti punti di vista”. E al giornalista che gli chiedeva delle frasi di Salvini contrarie alle sanzioni, Draghi ha replicato che “è una visione che il governo attuale non condivide”.

Mario Draghi non è disponibile a un nuovo mandato a Palazzo Chigi. A un giornalista che in conferenza stampa gli chiedeva se sarebbe disponibile, il premier ha risposto semplicemente: “No”.

Condividi

 

Articoli recenti