Letta: dopo Draghi, le destre vogliono far cadere Mattarella

Letta i dissensi

“Il presidenzialismo esalta la democrazia, in Francia e Stati Uniti non è possibile quello che è successo in Italia, che dopo il mio governo non c’è stato alcun governo eletto dal popolo”. Lo dice Silvio Berlusconi, ospite di Radio Capital. “Se entrasse in vigore il presidenzialismo – afferma il leader azzurro – Mattarella dovrebbe dimettersi, poi magari potrebbe essere eletto di nuovo”. “Una mia candidatura? Mah, restiamo alle cose attuali…”.

A stretto giro la replica di Enrico Letta, ospite di Radio Anch’io: “Questa dichiarazione è la dimostrazione di quello che noi diciamo: per battere la destra l’unica alternativa è votare la coalizione che è nata attorno al Pd”.

“Il fatto che il centrodestra inizi la sua campagna con un attacco a Mattarella e la richiesta di dimissioni dimostra che la destra è pericolosa per il Paese – dice il leader dem – Se oggi c’è un punto di unità nel Paese è Mattarella e ora dopo aver fatto cadere Draghi vogliono far cadere Mattarella”.

Il leader dem interviene anche su Twitter: “Berlusconi dopo aver fatto cadere Draghi stamani attacca Mattarella ed arriva ad evocarne le dimissioni. Siamo noi che agitiamo lo spettro di una destra pericolosa per il Paese?”.  ADNKRONOS

Condividi

 

Articoli recenti