Violenza sessuale su minorenne, arrestato nigeriano

polizia arresto

Da aprile scorso aveva preso di mira una minorenne che incontrava sul bus, molestandola verbalmente e arrivando anche a palpeggiarla. La ragazzina, però, spaventata dopo l’ultimo episodio, si è rivolta alla Polizia e ora il ragazzo, un 23enne nigeriano, è finito in carcere con l’accusa di violenza sessuale aggravata e continuata. A eseguire l’ordinanza cautelare sono stati gli agenti della Polizia di Stato del X Distretto Lido di Roma.

Secondo quanto ricostruito, il 23enne, dallo scorso mese di aprile, in più occasioni, aveva avvicinato la ragazzina all’interno di un autobus di linea, rivolgendole apprezzamenti non graditi. L’8 maggio scorso, la vittima, dopo essere scesa dall’autobus, era stata nuovamente seguita dal ragazzo che, dopo averle rivolto apprezzamenti, si era avvicinato alla stessa palpeggiandola. Spaventata, la minorenne è riuscita però a trovare rifugio presso un’abitazione in prossimità della fermata. Il giorno successivo, la ragazza, si è rivolta agli uffici di Polizia, sporgendo denuncia di quanto accaduto.

Al termine delle attività di indagine, raccolti gli elementi probatori, gli investigatori del Distretto hanno inviato un’informativa alla Procura della Repubblica, la quale ha richiesto ed ottenuto una misura cautelare dal gip di Roma.  (Adnkronos)

Condividi

 

bresup

Articoli recenti