Colpisce la moglie alla gola con coccio di bottiglia, ricercato egiziano

coccio di bottiglia

Momenti di paura, poco dopo le 12.30 di oggi, in un appartamento al primo piano di un palazzo di via Milano a Cologno Monzese, dove un uomo avrebbe aggredito la moglie colpendola alla gola. Poi, dopo il raid, sarebbe fuggito, ma lasciando tutti con il fiato sospeso per un paio di ore. La vittima, una donna di 35 anni, cittadina romena, è stata ferita da suo marito, un 36enne cittadino egiziano, al termine di una lite in casa.

Stando alle prime informazioni apprese, la donna sarebbe riuscita a mettersi in salvo passando dal balcone, dove è stata raggiunta da vigili del fuoco e carabinieri, che l’hanno accompagnata in codice giallo al pronto soccorso del San Gerardo di Monza.

La 35enne avrebbe discusso con il compagno e, spaventata, sarebbe andata nell’abitazione accanto a chiedere aiuto. Lì però sarebbe stata raggiunta dall’uomo e colpita con un un coccio di bottiglia alla gola: il fendente le ha procurato una ferita profonda, ma fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita. Sono stati gli stessi pompieri, una volta salvata la vittima, a chiudere il gas in tutto l’edificio, temendo che l’uomo si fosse barricato in casa dopo l’aggressione con possibili intenti suicidi. Sul posto anche il negoziatore dei carabinieri, che però non ha mai ricevuto risposte dall’interno.

Verso le 14.30, dopo due ore di tensione, i militari hanno fatto accesso nell’appartamento, dove sono stati trovati tre cani di grossa taglia. L’aggressore era invece già sparito e ora è ricercato.  https://www.today.it

Condividi

 

bresup

Articoli recenti