Onu, violenze sessuali e stupri dell’esercito di Kiev

Volodymyr Zelensky

Dopo le terrificanti immagini di Bucha e la strage attribuita ai soldati russi arriva anche una durissima accusa per l’Ucraina e il suo esercito. “Ci sono denunce di violenze sessuali da parte delle forze ucraine e delle milizie della protezione civile di Kiev”, l’annuncio di Rosemary DiCarlo, sottosegretario generale delle Nazioni Unite, parlando al Consiglio di Sicurezza. La missione di monitoraggio dei diritti umani dell’Onu in Ucraina sta verificando queste accuse, ha precisato la DiCarlo.

In generale più di un miliardo di persone nel mondo sono colpite dalla guerra della Russia in Ucraina. Sono circa 10 milioni le persone sfollate a causa dell’offensiva: si tratta “dello spostamento forzato di persone più rapido dalla Seconda guerra mondiale”. Il triste bollettino è segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, intervenuto anche lui al Consiglio di sicurezza.  iltempo.it

Scott Ritter (ex ispettore ONU):
“Allo stato attuale delle cose in Ucraina, credo che ci sia una probabilità molto maggiore che Zelensky venga arrestato e accusato di crimini di guerra rispetto a Putin. Le prove dirette dei crimini di guerra ucraini, complete di prove di intenti, sono schiaccianti. Eppure i media occidentali lo ignorano.”

scott ritter

Condividi