Deutsche Bank: utile 2021 a 2,5 miliardi, il più alto dal 2011

Deutsche bank

Deutsche Bank chiude il 2021 con un utile netto cresciuto di oltre 4 volte rispetto all’anno precedente a 2,5 miliardi di euro, il valore più alto dal 2011, mentre l’utile pre-tasse si triplica a 3,4 miliardi. Raddoppiato invece l’utile pre-tasse rettificato che si attesta a 4,8 miliardi. Gli effetti legati al piano di trasformazione pari a 456 milioni pesano comunque sugli utili pre-tasse del quarto trimestre che si fermano a 82 milioni. Il gruppo annuncia l’intenzione di distribuire circa 700 milioni di capitale agli azionisti.

Deutsche Bank, Christian Sewing: “Quadruplicato il nostro utile netto”

Commentando i risultati Christian Sewing, Chief Executive Officer di Deutsche Bank, sottolinea come nel 2021 il gruppo “si è lasciato alle spalle la quasi totalità dei costi di trasformazione attesi. Tutti e quattro i nostri core business hanno fatto registrare risultati in linea o anche migliori dei piani e la riduzione dei legacy asset è progredita più velocemente del previsto”.

Nel 2021 “abbiamo quadruplicato il nostro utile netto e raggiunto il nostro miglior risultato degli ultimi dieci anni, lasciandoci alle spalle la quasi totalità dei costi di trasformazione attesi”. “Siamo lieti di tornare a distribuire capitale ai nostri azionisti come abbiamo promesso nell’estate 2019. I nostri progressi sul fronte della trasformazione e i risultati finanziari del 2021 rappresentano una solida base per raggiungere il nostro obiettivo di un ritorno sul patrimonio netto tangibile dell’8% nel 2022” conclude Sewing.  affaritaliani.it

Condividi