Sequestrati 21,5 kg di cocaina: arrestato albanese nel Fermano

Sequestrati 21,5 kg di cocaina

ANCONA, 12 GEN – I militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Ancona, alle prime luci dell’alba del giorno dell’Epifania, hanno sequestrato 21,5 kg di cocaina purissima nel Fermano e arrestato un cittadino albanese residente in Italia.

Una pattuglia di finanzieri impegnata nel controllo del territorio ha notato un’automobile che procedeva a forte velocità nelle vie di Porto Sant’Elpidio, quasi deserte, e ha deciso di seguirla. Poco dopo il conducente è sceso con fare guardingo dalla vettura e si è avvicinato ad un altro veicolo in sosta, aprendone il bagagliaio e prelevando un involucro. Poi si è allontanato a bordo della propria auto ma è stata bloccato dall’alt della Guardia di finanza, che avevano pensato di trovarsi di fronte ad un furto. Invece di fermarsi l’uomo ha accelerato ed è fuggito, gettando l’involucro dal finestrino.

Dopo un inseguimento, durante il quale il fuggitivo ha anche speronato l’autovettura di servizio della pattuglia, gli uomini delle Fiamme Gialle sono riusciti a interrompere la corsa nel centro cittadino. Nell’involucro c’erano due panetti di cocaina purissima. Nell’auto, occultata nel portabagagli, è stata trovata una valigia contenente altri diciotto panetti di sostanza stupefacente. In totale, sono stati sequestrati oltre 21,5 kg di cocaina, un quantitativo tra i più rilevanti sequestrati negli ultimi anni in territorio marchigiano.

Una volta immessa sul mercato la sostanza avrebbe fruttato circa tre milioni di euro. L’uomo, un 36enne, è stato arrestato per traffico di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale ed è stato condotto presso il carcere di Fermo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Gli inquirenti non escludono che la droga fosse destinata a piazze di spaccio diverse da quelle di Porto Sant’Elpidio. (ANSA).

Condividi