Quirinale, Prodi: “sono saggio, non è cosa”

Romano Prodi sviluppo del mezzogiorno

E’ fuori dalla corsa per il Quirinale? “Io ero già prima fuori corsa. La mia maestra elementare mi ha insegnato a contare. Non è cosa, si dice. C’è l’età, c’è che sto benissimo così, ci sono tantissime ragioni. E poi c’è il realismo politico: se un uomo politico ha un minimo di saggezza deve rendersi conto delle situazioni”. Lo dice Romano Prodi, ex presidente del Consiglio, a Mezz’ora in più, su Rai3. ansa

Condividi