Vienna, migliaia di manifestanti contro il lockdown

vienna proteste contro il lockdown

VIENNA, 20 NOV – Migliaia di persone si sono riunite oggi a Vienna per protestare contro la decisione del governo di imporre un lockdown nazionale per combattere la diffusione del coronavirus nel Paese. La protesta è stata organizzata – tra gli altri – dal Partito di destra Fpoe, che si è impegnato a combattere le nuove misure, ma senza il leader Herbert Kickl, risultato il positivo al Covid.

I dimostranti denunciano la “corona-dittatura”, “no alla divisione della società” recitano alcuni slogan. Il lockdown in Austria comincerà lunedì e durerà almeno per 20 giorni. Gran parte dei negozi rimarranno chiusi e tutti gli eventi culturali verranno annullati. Come in passato, si potrà uscire di casa solo per lavoro, motivi di necessità e per svolgere attività fisica.

L’Austria ha il più basso tasso di vaccinati contro il coronavirus dell’Europa occidentale, con il 66% della popolazione che ha ricevuto finora entrambe le dosi del siero. Proteste contro le misure anti Covid sono programmate per oggi anche in altri Paesi, inclusa la Svizzera e la Croazia. (ANSA-AFP foto Ansa).

Condividi