GB, deputato ucciso in chiesa: arrestato 25enne di origini somale

David Amess accoltellato

Londra, 15 ottobre 2021 – Il deputato 69enne David Amess della maggioranza Tory che sostiene il governo britannico di Boris Johnson è morto dopo essere stato aggredito da uno sconosciuto e accoltellato ripetutamente nell’Essex, a sud dell’Inghilterra. Amess è stato attaccato all’interno di una chiesa metodista, durante una riunione con suoi elettori nel proprio collegio.

L’aggressore – un 25enne – è stato arrestato, mentre si indaga sul movente. Secondo il quotidiano conservatore britannico Daily Telegraph il killer sarebbe un cittadino britannico di “origini somale”. L’arma utilizzata per l’omicidio è un coltello.

Amess era parlamentare nel collegio elettorale di Southern West, in Essex, ed era alla Camera dei Comuni dal 1983. L’attacco è avvenuto intorno a mezzogiorno e l’aggressore è stato arrestato sul posto. Il giovane, riporta il ‘Sun’, è entrato come una furia nei locali della chiesa metodista nella cittadina di Leigh-on-Sea, in Essex, dove Amess stava incontrando i cittadini, e si è avventato con forza su di lui, infierendo con numerose coltellate davanti ai cittadini inorriditi. Subito la polizia ha bloccato l’aggressore e i paramedici hanno cercato a lungo di stabilizzare le condizioni di Amess e poi di rianimarlo, ma senza successo.  www.quotidiano.net

Deputato ucciso in chiesa, estremismo islamico

La polizia britannica afferma che l’omicidio del deputato Tory David Amess ha una matrice terroristica. “I primi elementi dell’inchiesta hanno rivelato una matrice potenziale legata all’estremismo islamico”, ha annunciato la polizia in un comunicato. ansa

Condividi