”I Paperoni Usa evadono 160 miliardi di tasse ogni anno”

Biden

L’1% dei contribuenti americani, i più ricchi, evadono 160 miliardi di dollari di tasse ogni anno: lo ha detto Joe Biden rilanciando alla Casa Bianca la sua agenda a favore della middle class. Il presidente ha ammonito che le grandi aziende hanno “perso il loro senso di responsabilità” verso i loro lavoratori e le loro comunità, non pagando la loro giusta quota all’erario e godendo dei tagli fiscali di Donald Trump. “Ora è il momento che la working class abbia degli sgravi fiscali”, ha detto.

“Il 99 per cento dei lavoratori invece paga quello che è dovuto”, ha aggiunto Biden, ribadendo che renderà più forte l’agenzia tributaria (Irs) per poter svolgere controlli, individuare le evasioni e «far pagare ai più ricchi ciò che devono».

«Cinquantacinque delle corporation con i maggiori profitti – ha aggiunto – pagano zero dollari di tasse. Molti di loro puntano sugli amici al Congresso per non pagare e i loro politici di riferimento cosa fanno? Attaccano me»

«La scelta – ha avvisato – è tra continuare con un’economia dove i profitti vanno alle corporation o un’economia in cui i benefici siano per tutti, inclusi i lavoratori e la classe media». «Negli ultimi 40 anni i benefici maggiori sono andati ai più ricchi”, ha incalzato, ricordando che i top manager sono passati dal guadagnare «venti volte lo stipendio di un lavoratore» a guadagnare «350 volte di più». www.laregione.ch

Condividi