Dramma a Spinea, 16enne colpito da infarto

ambulanza vaccino

Dramma a Spinea, in provincia di Venezia, dove un ragazzino di 16 anni è stato ricoverato subito dopo essere uscito da un McDonald’s ed essere balzato sul suo skateboard. Il 16enne aveva in mano ancora il sacchetto di patatine e la bibita che aveva appena acquistato al fast-food.

Dopo alcuni metri percorsi con lo skateboard, l’arresto cardiaco. Ad intervenire i medici del Suem, chiamati dai passanti, dunque il ragazzo è stato trasportato in ospedale a Mirano, dove è stato ricoverato in terapia intensiva. Il giovane di Chirignago lotta tra la vita e la morte.

16enne colpito da infarto

La prognosi è riservata, sia per la giovane età del ragazzo sia per la gravità di quanto accaduto a un cuore così giovane. La situazione è ancor più drammatica per il fatto che il 16enne sarebbe rimasto alcuni istanti senza ossigeno: si tratta dei secondi passati tra la caduta improvvisa per il malore e il primo intervento di un volontario.

Il tutto è avvenuto intorno a mezzogiorno. I testimoni confermano: il giovane è caduto sul marciapiede ma non c’è stato alcun incidente, nessuna perdita del controllo dello skateboard. Ad assistere al dramma, una dottoressa del pronto soccorso locale che abitava vicino al luogo in cui si è consumata la disgrazia: lei la prima a intervenire4 e a chiamare il Suem. liberoquotidiano.it

Condividi