Governo, green pass obbligatorio già dalla settimana prossima

Speranza e Draghi green pass obbligatorio

La campagna vaccinale che ha subito un rallentamento. Sono poche le prenotazioni per le prime dosi, ormai si fanno quasi solo richiami. Per questo il governo ha deciso di accelerare e il green pass diventerà obbligatorio ovunque ci sia un affollamento. E ciò – si legge sul Corriere della Sera – renderà possibile far entrare un maggior numero di persone negli stadi, ai concerti, nelle sale degli spettacoli addirittura raggiungendo la capienza del 100 per cento.

Green pass obbligatorio

«Carta verde» indispensabile anche per partecipare a eventi pubblici e convegni. E confermata per i banchetti che seguono le cerimonie civili o religiose. In questo caso i controlli non possono essere affidati, almeno per il momento, ai gestori dei locali ma sono possibili verifiche da parte delle forze dell’ordine e per chi non dimostrerà di essere in regola scatterà la contravvenzione.

Dopo aver analizzato i dati del monitoraggio settimanale sull’andamento della curva epidemiologica, – prosegue il Corriere – il governo metterà a punto le linee del provvedimento da discutere nella cabina di regia che sarà convocata martedì prossimo. Ma la scelta è fatta e sarà operativa entro la fine di luglio, più probabilmente già la prossima settimana. Il ministro della Salute Roberto Speranza: “Guardiamo con preoccupazione a quello che accade nel Regno Unito e in Spagna, per questo bisogna accelerare”. affaritaliani.it

Condividi