Omofobia nel Pd, dirigente insulta Scalfarotto: “Fr… di m…”

scalfarotto omofobia nel pd

Se fosse una gara di coerenza attorno al Ddl Zan, ci sarebbe uno sconfitto: in queste ore è spuntato un commento social di una candidata del Partito Democratico a Civitavecchia. Stupisce il contenuto: “Con Scalfarotto voglio essere politicamente scorretta – si legge – a frocione di m“. Non esattamente il linguaggio ed il contenuto che ci si aspetterebbero da chi milita in quella formazione politica.

Il clima è infuocato – scrive Il Giornale.. É in questo contesto che è apparso, come un fulmine in un cielo già compromesso, il commento social di Rosamaria Sorge, che l’ ex onorevole Marietta Tidei d’Iv definisce “candidata del Pd a Civitavecchia”. La Tidei, che ha riportato il tutto tanto sul suo profilo Facebook quanto su quello Twitter, è un’ex parlamentare, oltre a ricoprire l’incarico di presidente della commissione Attività Produttive in Regione Lazio.

Omofobia nel Pd

Scandalizzata anche la ex ministra Teresa Bellanova che scrive su Twitter: “Mi chiedo cosa ne pensi @EnricoLetta delle parole vergognose di Rosamaria Sorge, iscritta, dirigente PD e ex candidata a Civitavecchia per il partito. Non stiamo forse esagerando?”

Condividi

 

One thought on “Omofobia nel Pd, dirigente insulta Scalfarotto: “Fr… di m…”

  1. Non è che la Sorge vuole essere politicamente scorretta è la vera faccia di questi comunisti, ora detti PD, che come sempre falsano il loro reale pensiero conformandolo al momento pensando di trarne: vantaggio, voti, simpatia popolare, interesse politico e demagogico. E’ nel loro DNA! Basta leggerne la storia!

Comments are closed.