UE, Borrell minaccia il Libano: sanzioni se non fa le riforme

borrell siria

BRUXELLES, 19 GIU – “Solo un accordo urgente con il Fondo monetario internazionale salverà il Paese dal collasso finanziario, non c’è tempo da perdere. Non appena il programma del Fmi sarà attuato”, l’Ue è pronta a fare “la sua parte”. Lo ha detto l’Alto rappresentante Ue, Josep Borrell, al termine di un incontro con il presidente libanese Michel Aoun a Beirut.

Integratori alimentari Free Health Academy

“Abbiamo le risorse e la volontà per aiutare di più, ma per fare di più abbiamo bisogno di un processo di riforma”, ha insistito lo spagnolo, chiedendo alla dirigenza libanese ad “assumersi le proprie responsabilità” perché la crisi economica in cui si trova il Paese “è auto-imposta” e ha “ripercussioni sulla popolazione molto gravi”. “Bisogna formare un governo e attuare immediatamente le riforme”, altrimenti l’Ue potrebbe ricorrere a “sanzioni mirate”, ha avvertito Borrell. (ANSA)

Condividi