Covid, Figliuolo: “A settembre a scuola con la mascherina”

figliuolo vaccini nei luoghi di vacanza

Ancora a a scuola con la mascherina. “Per riaprire la scuola in massima sicurezza in presenza, all’inizio del prossimo anno scolastico sarà necessaria ancora la mascherina”. Lo ha detto il commissario straordinario all’emergenza Covid-19, Francesco Figliuolo, invitando gli italiani a “continuare ad aderire alla campagna vaccinale”. Sempre sul fronte delle somministrazioni, il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha annunciato che “è arrivata la lettera del generale Figliuolo che autorizza i richiami dei vaccini nelle Regioni dove si è in vacanza”.

A scuola con la mascherina e vaccini ai bambini

Ora abbiamo la possibilità di vaccinare dai 12 anni in su, quindi gran parte degli studenti. Infine non è detto che non arrivino ulteriori autorizzazioni per arrivare ai 6 anni. Per riaprire la scuola in massima sicurezza in presenza, all’inizio del prossimo anno scolastico sarà però necessaria ancora la mascherina”.

“Non sappiamo ancora quanto durerà’ questo vaccino, noi ragioniamo come se durasse un anno. Posso dire che abbiamo già opzionato di concerto con l’Unione europea una quantità tale di vaccini per coprire tutta la popolazione con un’ulteriore dose ed anche con una robusta riserva”. Così il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all’emergenza Covid-19.

La sfida della pandemia “si vince in questi nei mesi di giugno e luglio”. E’ quanto afferma il commissario straordinario per l’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, aggiungendo che “ad agosto ci potrebbe essere una piccola flessione, ma io voglio invitare gli italiani a continuare ad aderire alla campagna vaccinale”.  www.tgcom24.mediaset.it

Condividi

 

2 thoughts on “Covid, Figliuolo: “A settembre a scuola con la mascherina”

  1. Il 23 Agosto del 2020 la notizia del giorno era che Elkan aveva stipulato un accordo col governo Conte per produrre 27MILIONI di mascherine al giorno. Anche uno scemotto lobotomizzato dai TG, avrebbe capito che quella del covid era una TRUFFA per fare SOLDI, che non si costruiscono delle fabbriche per una “emergenza” di qualche mese, ma per farle produrre per decenni, infatti… il figliuolo prodigo di doni verso i miliardari, continua a rendere obbligatoria (al popolo) la maschera: inutile, dannosa, inquinante, umiliante…

  2. Prima sarà mandato via e meglio sarà.
    Non ragiona.
    Semplicemente esegue.
    E questo mi ricorda altre abominevoli situazioni antiche.

Comments are closed.