Covid, sondaggio vaccini agli adolescenti: favorevoli 7 italiani su 10

vaccini agli adolescenti

Sette italiani su dieci sono favorevoli ai vaccini per gli adolescenti. E’ quanto emerge da un sondaggio Emg-Different/Adnkronos, in vista dell’imminente apertura delle prenotazioni al vaccino per i ragazzi tra i 12 e i 15 anni di età. Alla domanda ‘dal 3 giugno ci sarà il via libera al vaccino anche per gli adolescenti a partire da 12 anni di età. Lei è…”, il 71% del campione si è detto favorevole, il 20% contrario e il 9% ha preferito non rispondere.

Vaccini agli adolescenti, più favorevoli gli uomini

Tra i favorevoli, il 75% sono uomini e il 68% donne. Piuttosto uniforme la risposta nelle diverse fasce d’età: è d’accordo con i vaccini per gli adolescenti il 75% degli italiani tra i 18 e i 34 anni, il 67% di quelli tra i 35 e i 54 e il 72% di over 55. Quanto alle differenze in base all’area geografica, Centro e Sud sono in testa per numero di favorevoli con il 76% e il 74%, seguiti da Nord Est (71%), Nord Ovest (68%) e Isole (67%).

Il sondaggio, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne per sesso, età, regione, classe d’ampiezza demografica dei comuni, è stato realizzato il 31 maggio 2021 con il metodo della rilevazione telematica su panel, su un campione di 1.568 casi (universo: popolazione italiana maggiorenne) e presenta un intervallo fiduciario positivo/negativo del 2,3%. Totale contatti: 2.000, tasso di risposta 78%; rifiuti/sostituzioni 432 (tasso di rifiuti 22%).  ADNKRONOS

Un articolo sul British Medical Journal, una delle riviste mediche più autorevoli,  afferma che la vaccinazione anti sars-cov-2 per bambini e ragazzi è con molta probabilità inutile e potrebbe anche essere pericolosa, non solo per i bambini stessi, ma in generale per tutti

Condividi