Covid, “vaccinazione dei ragazzi, decisione basata sul nulla scientifico”

prof. Paolo Bellavite su Telegram – La campagna per i minorenni – Non avendo la TV la mattina ascolto i GR. Oggi è iniziata la campagna martellante per la vaccinazione dei ragazzi. La decisione di Speranza e Figliuolo segue il “via libera” dell’EMA, in cui siedono le case farmaceutiche. Cui si accoda l’AIFA, che in teoria dovrebbe essere indipendente.

Vaccinazione dei ragazzi – Una decisione basata sul nulla scientifico, anzi, una decisione presa pur conoscendo i segnali di pericolo ormai evidenti. Anche col “siero” Pfizer, sia chiaro. Oltretutto non risulta che inietteranno una dose più piccola, cosa che rappresenterebbe un minimo segno di razionalità farmaceutica. Mi piacerebbe essere smentito.

Vaccinazione dei ragazzi, stesse dosi degli adulti

vaccinazione dei ragazzi

Non ripeto qui i numerosi argomenti scientifici che dimostrano come i benefici sono inferiori ai rischi. (Vedi ad es. www.assis.it/2021/05/19). Noto solo la totale assenza dai massmedia di regime del benché minimo cenno alle migliaia di medici che hanno proclamato e scritto la loro contrarietà. La dittatura sanitaria ha ormai avviluppato tutti i pennivendoli in circolazione e se ne serve sistematicamente.

Vaccinare un minorenne, dopo aver intontito di propaganda le menti dei genitori e col sottile ricatto della scuola, rappresenta una violazione delle più elementari regole di etica medica.

Nella malaugurata evenienza di vittime minorenni, si tratterà di un crimine di cui sarà complice chiunque, pur conoscendo il pericolo, non avrà detto o fatto nulla per evitarlo.

Condividi

 

One thought on “Covid, “vaccinazione dei ragazzi, decisione basata sul nulla scientifico”

  1. ABOMINEVOLI, solo l’occidente satanico poteva giungere a tanto sulle orme dei nazisti

Comments are closed.