Allarme rosso per Enrico Letta, sondaggio boccia il segretario Pd

enrico letta maschilismo

Allarme rosso per Enrico Letta – dagospia. Un sondaggio riservatissimo boccia la linea del neo segretario del Pd: per il 65 per cento degli elettori dem, lo Ius Soli non è assolutamente una priorità. Il 75%, poi, si domanda: che necessità aveva Letta di postare un tweet a favore di Fedez?

Intanto, il centrodestra sembra aver trovato la quadra per i candidati alle amministrative di ottobre. A un cenno positivo di Giorgia Meloni, Bertolaso a Roma e Albertini a Milano accetterebbero la candidatura. Sono in corso trattative per l’eventuale spartizione dei consigli comunali.

meloni ennrico letta

Se la Meloni dovesse accettare, Bertolaso, nel confronto con Zingaretti, nei sondaggi risulta vincente. Anche Albertini, se si dovesse presentare contro Beppe Sala, nelle rilevazioni ad oggi ha un vantaggio dell’1 per cento.

A Torino, infine, sempre secondo i sondaggi, il candidato del centrodestra Damilano ha un vantaggio di ben 5 punti sul probabile candidato del Pd, Stefano Lo Russo.

Ecco perché Enrico Letta ha qualche buon motivo per non stare sereno.

Letta Fedez rai3

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Ecco perché Letta starebbe facendo carte false per convincere Nicola Zingaretti a candidarsi a Roma, dato però per sfavorito nei sondaggi sia contro Bertolaso sia nel caso (improbabile, però) che a candidarsi per il Campidoglio dall’altra parte fosse la stessa Meloni. Stesso copione a Milano, con Albertini in leggero vantaggio su Beppe Sala. E a Torino il candidato del centrodestra Damilano sarebbe in vantaggio di 5 punti su Stefano Lo Russo del Pd. “Ecco perché Enrichetto – chiosa caustico Dagospia su Letta – ha qualche buon motivo per non stare sereno”.

Condividi