Omicidio Cerciello, condannati all’ergastolo Elder e Hjorth

Cerciello Elder e Hjorth ergastolo

Finnegan Lee Elder e Gabriel Christian Natale Hjorth sono stati condannati all’ergastolo per l’omicidio del brigadiere Mario Cerciello Rega, ucciso nel luglio 2019 a Roma. La Prima Corte d’Assise ha emesso la sentenza dopo tredici ore di camera di consiglio. I due imputati americani hanno assistito alla lettura del dispositivo. In aula era presente anche Rosa Maria Esilio, vedova del carabiniere.

La vedova in lacrime: “La sentenza non mi restituirà Mario” – Dopo la lettura della sentenza, Rosa Maria Esilio è scoppiata in lacrime, ha abbracciato gli altri parenti del militare e all’avvocato Franco Coppi ha detto: “Non morirà mai più. E’ stato un lungo e doloroso processo. L’esito non mi riporterà Mario, non lo riporteà’ in vita, non ci ridarà la nostra vita insieme. Oggi è stata messa la prima pietra per una giustizia nuova. L’integrità di Mario è stata dimostrata nonostante da morto abbia dovuto subire tante insinuazioni”.  www.tgcom24.mediaset.it

Omicidio Cerciello, pm: “ergastolo è pena giusta”

Mario Cerciello Rega

omicidio cerciello

Condividi