Bambini allontanati, Inpef: “Aiutiamo le Famiglie a casa loro”

palmieri aiutiamoli a casa loro

Il prossimo mercoledì 5 maggio 2021 alle ore 18 nella Sala di Presidenza del 2° Municipio di Roma (via Tripoli, 136), sarà firmato uno storico Protocollo d’Intesa tra l’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare e il 2° Municipio di Roma Capitale, che con questa decisione sceglie di aderire a un’idea totalmente progressiva e innovativa a tutela delle famiglie e dei minori, impegnandosi a realizzare un progetto sperimentale a costo zero ispirato ai valori della campagna #aiutiamoliacasaloro ovvero “Aiutiamo le Famiglie a casa loro” – ideata dall’INPEF e resa ora concreta dalla sinergia con il 2° Municipio – per prevenire e contrastare il fenomeno dei bambini allontanati dalle famiglie mediante l’adozione di misure di sostegno alle fragilità familiari.

“Aiutiamo le Famiglie a casa loro” è un progetto rivoluzionario – adottato in piena emergenza sanitaria Covid 19 – che ha l’ambizione di migliorare una cultura di attenzione in favore dei bambini e delle loro famiglie, mettendo in atto politiche e azioni concrete di protezione, sostegno e aiuto. L’impegno a titolo totalmente volontario e gratuito di INPEF consentirà all’Ente Municipale di avvalersi di risorse e professionalità – nell’ambito della Pedagogia Familiare® – per aiutare e sostenere le famiglie fragili a casa loro, affinché la povertà e la mancanza di conoscenze e strumenti non sia causa di disgregazione familiare.

D’altronde, il fenomeno dei bambini allontanati dai loro genitori comporta inevitabili ombre ed inoltre costi che hanno un peso per la collettività: in Italia, sono 40mila i bambini collocati fuori famiglia e 420mila è il totale dei bambini affidati ai servizi sociali. A fine 2016 solo nel Lazio risultano fuori famiglia 2.485 bambini.

Aiutiamo le Famiglie a casa loro

L’INPEF, fondato e presieduto dalla Prof.ssa Vincenza Palmieri, da anni costituisce una realtà autorevole, a livello nazionale ed internazionale, nel campo dei Diritti Umani dell’infanzia e dell’adolescenza; soprattutto – attivando tra l’altro percorsi pedagogico-familiari – rappresenta un bacino di professionalità, esperienze e competenze, scientifiche e metodologiche, in grado di fornire strumenti e conoscenze utili a prevenire gli allontanamenti e a sostenere le famiglie più fragili.

“Il grave fenomeno dei bambini allontanati dalle famiglie in modo autoritativo e qualche volta come esecuzione sommaria – dichiara il Presidente Vincenza Palmieri – non può che avere un solving politico, laddove per politico non si intenda partitico. Questa, infatti, è una questione umanitaria e non può che raccogliere intelligenze, sensibilità e culture.

‘Aiutare le famiglie a casa loro’ – sfondo della Pedagogia Familiare® in Italia – mira a prevedere interventi con Approccio Familiare Multidisciplinare Coordinato, affinchè le difficoltà non siano più interpretate come colpe e quindi punite, ma siano gestite come bisogni da accogliere e risolvere. In Famiglia”.

Francesca del Bello, Presidente del Municipio Roma II, ricorda quanto il tema della tutela dei minori e del sostegno alle famiglie assuma fondamentale priorità nelle politiche del territorio: “Un municipio a misura dell’infanzia è un municipio a misura di tutti. Investire energie, spazi e professionalità nelle politiche per l’infanzia è un investimento doppio sul presente e sul futuro, sui cittadini e sulla città di domani, perché pensare ai bambini è pensare a tutte le tipologie di famiglie.

Con il protocollo “aiutiamoli a casa loro” accogliamo un punto di vista innovativo che ci permette di aiutare chi è più in difficoltà o chi vive situazioni conflittuali al fine di prevenire il fenomeno dei bambini allontanati dai genitori. Attiviamo così uno strumento di welfare territoriale che ci consente di sostenere i genitori e i più piccoli affinché si eviti il più possibile la disgregazione familiare e i drammi che ne conseguono”.

Il Protocollo #AIUTIAMOLI A CASA LORO è il simbolo di una collaborazione sinergica e operativa tra soggetti sociali e istituzionali, capace di promuovere ed attivare una rete di competenze, profili professionali ed interventi concreti per la tutela delle famiglie e per contribuire a diffondere le buone prassi, laddove le persone di buona volontà si possono riunire e lavorare sulle soluzioni. Una grande opportunità di cambiamento e di supporto per sviluppare – mediante l’Approccio familiare Multidisciplinare Coordinato proprio della Pedagogia Familiare® – attività innovative nell’ambito del diritto di ogni bambino a crescere nella propria Famiglia.

***

Alla Firma parteciperanno:

– Francesca Del Bello – Presidente Municipio Roma 2

Vincenza Palmieri – Presidente INPEF (Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare), Ambasciatrice per i Diritti Umani e dei Bambini, Fondatore della Pedagogia Familiare in Italia

Pierluigi Bonici – Presidente ANPEF (Associazione Nazionale Pedagogisti Familiari)

Emanuele Gisci – Vicepresidente e Assessore alle Politiche Educative e Scolastiche Municipio Roma 2

Carla Fermariello – Assessore alle Politiche Sociali, Diritti e Pari Opportunità Municipio Roma 2

Sarà inoltre presente una rappresentanza di Pedagogisti Familiari.

La firma del Protocollo sarà ripresa in diretta video e trasmessa in live streaming sui canali di comunicazione ufficiali dell’INPEF e del 2° Municipio.

Sarà possibile seguire la diretta sulle pagine Facebook INPEF e Vincenza Palmieri e sulle pagine Facebook Francesca del Bello e Emanuele Gisci.

Condividi