Mattarella conferisce onorificenza Cavaliere a Edith Bruck, testimone della Shoah

Mattarella, Edith Bruck

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto questa mattina al Quirinale la scrittrice Edith Bruck alla quale ha conferito l’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Edith Bruck, di origine ungherese, nasce in una numerosa e povera famiglia ebrea. Nel 1944, poco più che bambina, finisce nel ghetto e di lì ad Auschwitz, Dachau, Bergen-Belsen.

Sopravvissuta alla deportazione, dopo anni di pellegrinaggio, approda definitivamente in Italia e ne adotta la lingua. Nel 1962 pubblica il volume di racconti Andremo in città, da cui il marito Nelo Risi trae l’omonimo film. Nelle sue opere ha reso testimonianza della Shoah. Ha ricevuto diversi premi letterari ed è stata tradotta in più lingue.

Tra le sue opere pubblicate in Italia ricordiamo: Chi ti ama così (Marsilio 1994), L’amore offeso (Marsilio 2002), Lettera da Francoforte (Mondadori 2004), Specchi (Storia e Letteratura 2005), Andremo in città (L’Ancora del Mediterraneo 2006), Quanta stella c’è nel cielo (Garzanti 2009), Privato (Garzanti 2010), Mio splendido disastro (Lampi di Stampa 2011), La donna dal cappotto verde (Garzanti 2012). http://www.rainews.it

Condividi