Macron e Merkel chiedono a Putin di ritirare le truppe al confine con l’Ucraina

macron e merkel

Ritirare le truppe al confine con l’Ucraina. Questo è l’appello espresso dal presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, insieme a Emmanuel Macron e Angela Merkel. Zelensky è volato a Parigi per i colloqui con Macron e Merkel, in seguito all’invio  di militari da parte della Russia. Al termine di una videoconferenza, i leader del cosiddetto ‘Formato Normandia’ (formato dai tre e dalla Russia) hanno espresso “la loro preoccupazione per l’aumento delle truppe russe alla frontiera con l’Ucraina e nella Crimea annessa illegalmente”, invocando un ritiro “di questi rinforzi per arrivare a una de-escalation”.

“Il nostro obiettivo è diminuire la tensione”, ha detto un funzionario dell’Eliseo, a condizione di anonimato prima dei colloqui, “tutto il lavoro che faremo è a sostegno della sovranità ucraina”. Il presidente ucraino ha invitato quello francese a firmare una dichiarazione in cui sostiene l’adesione dell’Ucraina all’Unione europea.

Inoltre, Zelensky ha chiesto la convocazione di un summit con il presidente russo Vladimir Putin, con Macron e Merkel. E i due leader europei “hanno sottolineato il loro sostegno all’indipendenza, sovranità e integrità territoriale dell’Ucraina”, come “la necessitò di un’attuazione integrale degli accordi di Minsk da parte di entrambe le parti”. www.rainews.it

Condividi