Spagna: approvata legge contro i cambiamenti climatici

danza della pioggia cambiamenti climatici

Era attesa da un decennio. Ora è scritta nero su bianco ed è stata già approvata dalla Camera dei Deputati. Parliamo della prima legge sui cambiamenti climatici della Spagna. Lo riportano i media locali. Obbiettivi Il testo prevede che entro il 2050 il paese iberico azzeri le emissioni nette di gas a effetto serra. La legge è stata votata dalla Commissione per la Transizione Ecologica: un procedimento parlamentare urgente, non è stata necessaria la discussione in seduta plenaria.

Il passaggio al Senato e voti a favore Ora la norma passerà al Senato. L’approvazione finale, secondo la stampa spagnola, potrebbe arrivare tra aprile e maggio. Hanno votato a favore della legge 8212 quasi tutte le forze politiche che appoggiano il Governo di Pedro Sánchez, formato dal Partito Socialista e da Unidas Podemos, più Ciudadanos. Il Partito Popolare si è astenuto, mentre Vox, di estrema destra, ha votato contro.

Lotta ai cambiamenti climatici, chi ha chiesto norme stringenti

Diversi gruppi, spiega la televisione pubblica spagnola, hanno tuttavia chiesto obiettivi più ambiziosi rispetto a quelli contemplati dalla legge, tra questi quello che stabilisce per il 2030 una riduzione delle emissioni nocive del 23% rispetto ai livelli del 1990. http://www.rainews.it

Condividi

 

2 thoughts on “Spagna: approvata legge contro i cambiamenti climatici

  1. Io direi che la gravita’ e’ globalista piu’ che fascista. La terra e’ uno sferoide, ovvero un globo proprio a causa della gravita’.

    Purtroppo pero’ queste leggi sono gravi nelle conseguenze indirette. Aumento carburanti, generi alimentari, mazzata sulla manifattura. Nel frattempo la cina continuera’ allegramente a mandarci navi portacontainer che bruciano asfalto senza marmitta catalitica. Greta, svegliati! anzi no Greta e’ mooolto sveglia. I suoi fan devono svegliarsi.

  2. io vorrei una legge contro la forza di gravità che si impone con forza fascista su tutto il pianeta e senza neanche un dibattito parlamentare !!!

Comments are closed.