Pd, Letta: ‘se andiamo al voto da soli regaliamo l’Italia a Salvini e Meloni’

Letta pd ius soli

“Se andiamo soli, noi regaliamo l’Italia a Salvini e Meloni. Per questo dobbiamo fare una coalizione con chi ci è più vicino e con i 5 Stelle in questa fase abbiamo governato bene”. Lo ha detto Enrico Letta a Otto e mezzo.”Dobbiamo fare un’alleanza tra partiti che si rispettano, ma con l’ambizione di essere la leadership di questa alleanza. Poi individueremo la modalità per decidere il candidato premier, e dipende anche da legge elettorale”, ha spiegato il segretario del Pd.

Se sono cattivo o no dipende da cosa si intende per cattiveria. Oggi sono più determinato: ho imparato tante cose. Se sono tornato non è per vivacchiare, non voglio guidare la coalizione verso la sconfitta. Devo sistemare le cose e cercare di vincere le prossime elezioni”. Lo ha detto il segretario del Pd Enrico Letta, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7.

“Ho grande considerazione di Nicola Zingaretti e ci lega un’amicizia profonda. Ha guidato regione Lazio benissimo sulla pandemia. Bersani è un amico e una persona per bene. Abbiamo responsabilità politiche entrambi. Ho fatto colloqui con persone intelligenti: come Speranza e Calenda”.

“Io sono stato fuori in questi anni e ho vissuto in un ambiente dove la parità di genere non è una battaglia ma una precondizione”. Lo ha detto Enrico Letta a Otto e mezzo. “Quando sono tornato ho detto, fate un segretario donna, perché ho visto la prima linea del Pd era fatta da tre ministri tutti uomini, due capigruppo uomini, 5 presidenti di governo uomini e il segretario uomo. Non va bene, questo punto deve essere una precondizione. (…)”, ha spiegato il leader del Pd. “Sui capigruppo non è vero che siamo in alto mare, c’è una sana competizione tra Madia e Serracchiani ed è un bene che nei prossimi giorni si parlerà di queste due donne del Pd”, ha aggiunto Letta.  ADNKRONOS

Condividi

 

One thought on “Pd, Letta: ‘se andiamo al voto da soli regaliamo l’Italia a Salvini e Meloni’

  1. Ahahah così fregare in altra volta i 5 stelle come alle regionali in Emilia.
    Se i grillini accettano è la loro fine. Si fanno fagocitare come ha fatto la dc con il pci.
    Grillo potrebbe accettare, da quando c’è stato lo stupro nella sua villa da parte di suo figlio E amici verso una ragazza , non É più lui. Sembra fosse sotto ricatto… come se la ragazza di fosse prestata per tendere loro una trappola e ricattare il padre politicamente…

Comments are closed.