Belgio: Pfizer licenzia personale e trasferisce alcune attività in Romania

pfizer

I sindacati di categoria belgi hanno espresso disappunto per questo annuncio fatto da Pfizer, uno dei maggiori produttori di vaccini contro il Covid-19, nel bel mezzo di una pandemia

Il gruppo farmaceutico statunitense Pfizer licenzierà il 15 per cento del personale del suo centro di distribuzione a Zaventem, in Belgio, e parte delle attività di questa struttura saranno trasferite in Romania. Lo riferisce il quotidiano belga “La Libre Belgique”. Secondo fonti sindacali, circa 38 dei 238 dipendenti del centro di distribuzione Pfizer a Zaventem, in Belgio, rischierebbero di perdere il lavoro. Il motivo indicato dalla dirigenza dell’azienda sarebbe il trasferimento del servizio di pianificazione delle forniture a Bucarest.

I sindacati di categoria belgi hanno espresso disappunto per questo annuncio fatto da Pfizer, uno dei maggiori produttori di vaccini contro il Covid-19, nel bel mezzo di una pandemia. “Fare licenziamenti nell’attuale contesto sanitario è uno schiaffo in faccia a tutti i dipendenti Pfizer che lavorano per il successo dell’azienda e che, tra le altre cose, contribuiscono alla produzione di vaccini contro il Covid-19”, ha affermato Michel Barbuto, rappresentante del sindacato Cne.

In risposta alle critiche delle sigle sindacali la dirigenza dell’azienda riferisce che quest’attività rientra nel processo di ristrutturazione aziendale volta anche a semplificare i processi di forniture. “Cerchiamo costantemente di ottimizzare l’organizzazione della catena di fornitura globale. Attualmente stiamo esplorando opzioni che ci consentiranno di centralizzare meglio le nostre risorse, migliorare l’efficienza dei processi, pur continuando a fornire i migliori servizi.

Pfizer conta attualmente circa 2.500 dipendenti in Belgio

Questo potrebbe tradursi nella ridistribuzione di una serie di funzioni della catena di approvvigionamento attraverso la nostra rete estesa”, ha detto un portavoce di Pfizer. Il gruppo farmaceutico americano Pfizer conta attualmente circa 2.500 dipendenti in Belgio, distribuiti in quattro sedi: Anderlecht (centro di ricerca clinica), Ixelles (sede amministrativa e commerciale), Puurs (centro di produzione) e Zaventem (centro di distribuzione).

In risposta alle critiche delle sigle sindacali la dirigenza dell’azienda riferisce che quest’attività rientra nel processo di ristrutturazione aziendale volta anche a semplificare i processi di forniture. “Cerchiamo costantemente di ottimizzare l’organizzazione della catena di fornitura globale. Attualmente stiamo esplorando opzioni che ci consentiranno di centralizzare meglio le nostre risorse, migliorare l’efficienza dei processi, pur continuando a fornire i migliori servizi. Questo potrebbe tradursi nella ridistribuzione di una serie di funzioni della catena di approvvigionamento attraverso la nostra rete estesa”, ha detto un portavoce di Pfizer.

www.nova.news

Condividi