Invitalia, ipotesi nipote di Mattarella al posto di Arcuri

Arcuri Invitalia

Per sostituire Arcuri come amministratore delegato di Invitalia, è stato fatto il nome di Bernardo Mattarella, nipote del presidente

Arcuri dalle stelle alle stalle, rischia Invitalia, ipotesi nipote Mattarella ad al suo posto. L’emergenza Coronavirus in Italia continua. Ma a gestire gli effetti di questa pandemia non è più Domenico Arcuri. L’ex super commissario, infatti, ha ricevuto il benservito dal neo premier Draghi, che al suo posto ha scelto un militare, il generale Figliuolo.

Per un anno intero, – si legge sul Giornale – dalla nomina a supercommissario per l’emergenza Covid, carica a cui si è aggiunta anche quella di commissario per la riapertura delle scuole, gli errori della gestione Arcuri (dalle mascherine ai banchi a rotelle, al flop di Immuni e del del piano vaccinale) sono stati coperti e giustificati dalla maggioranza Pd-M5s, per evitare di mettere in discussione con il commissario anche il governo Conte, già traballante di suo.

Ma ora, – prosegue il Giornale – gli ex amici si sono immediatamente girati dall’altra parte (quella del suo successore, il generale Figliuolo), scoprendo d’improvviso che forse aveva accumulato troppi incarichi, che ha ricoperto il suo ruolo con poca umiltà, che si è volentieri promosso come primadonna anche nei salotti tv.

Arcuri fuori da Invitalia

Arcuri «ha fatto il suo dovere, anche se ci sono alcune questioni da chiarire il mio giudizio su di lui è complessivamente positivo» dice il capogruppo Pd al Senato Andrea Marcucci, che subito però aggiunge «oggi serve un cambio di strategia, quindi ci sta che venga sostituito ».

L’ultima indiscrezione è che potrebbero persino farlo fuori da Invitalia. Per sostituirlo come amministratore delegato l’agenzia Dire fa il nome di Bernardo Mattarella, nipote del presidente. Un nome che, a differenza di Arcuri, metterebbe d’accordo tutti. www.affaritaliani.it

Condividi