Migranti violano domiciliari e obbligo di firma per andare a comprare droga

“Violano i domiciliari e l’obbligo di firma per andare a comprare droga”: arrestati. Uno – il senegalese – era agli arresti domiciliari, l’altro – il gambiano – aveva l’obbligo di firma con la prescrizione di non uscire da casa dalle 19 alle 7 del mattino successivo. Entrambi, nei giorni scorsi, erano stati destinatari delle misure dopo una rapina ai danni di un connazionale. Misure cautelari personali – imposte dal giudice per le indagini preliminari di Sciacca – che non soltanto non sono state rispettate, ma i due sono stati anche trovati in possesso di un panetto di hashish, dal peso di 98 grammi.

I due sono stati rintracciati – dai poliziotti del commissariato di Sciacca – sopra un taxi che tornava da Palermo dove, verosimilmente, si erano andati a rifornire di “roba”.

I migranti – per l’ipotesi di reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio – sono stati arrestati e in sede di udienza di convalida, il gip, su richiesta della Procura, ha disposto un aggravamento delle misure prevedendo il carcere per entrambi.

Il senegalese, S. A. di 20 anni, e il gambiano, D. H. di 21 anni, sono stati trasferiti, dunque, alla casa circondariale di Trapani.

https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/sciacca-immigrati-violano-misure-cautelari-droga-acquisto-arresti.html

Condividi