Messico: arruolata banda di lottatori per imporre le mascherine

Tempi disperati richiedono misure disperate e le autorità sanitarie di Irapuato, nel Messico centrale, hanno trovato una soluzione estrema, schierando una banda di lottatori “lucha libre” per imporre l’uso di mascherine all’aperto.
In un apparente tentativo di imporre l’obbligo di indossare la mascherina in pubblico, le autorità della città del Messico centrale con oltre 380.000 residenti, a circa 300 km dalla capitale, hanno deciso, scherzosamente, di eliminare il problema del mancato rispetto delle regole.

Nel video in basso, la banda composta dai lottatori locali di lucha libre (wrestling) Lepra, Moco, Gargajo, Costal Clown e García Jr. può essere vista vagare per le strade mentre, teatralmente, ehem … ‘invita’ le persone a indossare le mascherine correttamente, pena l’applicazione di una sedia d’acciaio che li colpisce sulla testa.

Alcune persone si sono lamentate per il “sistema di controllo e sorveglianza dello stato”, che a quanto pare include l’uso di “umiliazione e forza”. Altre anime meno sensibili hanno applaudito lo sforzo creativo di iniettare un po ‘di spettacolo e divertimento nelle restrizioni della salute pubblica.

“È così che avrebbe dovuto essere dall’inizio. La risposta al problema deve essere proporzionata. Se le persone sono stupide, beh, fanculo! ” ha scritto un commentatore.

Condividi