Pesaro, marocchino sgozza la moglie italiana e si uccide

Omicidio-suicidio a Novilara, frazione di Pesaro: un uomo ha tagliato la gola alla moglie e poi si è lanciato dalle mura dell’antico borgo. E’ caduto sulla strada sottostante ed è morto, nonostante i soccorsi. I carabinieri si sono accorti della morte violenta della donna quando sono andati a casa per avvertire la famiglia.

Moglie di origine sarda – L’uomo aveva 44 anni ed era marocchino, la moglie 41 ed era di origini sarde, di Quartu San’Elena, ma cittadina marocchina. Lui, pluripregiudicato, era uscito dal carcere 15 giorni fa per spaccio, ma era stato anche denunciato in passato per violenze domestiche. La coppia aveva due bambine.  TiscaliNews

Dopo l’avvenuto decesso del 44enne sono stati chiamati i carabinieri, i quali sono andati alla sua abitazione per informare la famiglia del suicidio e solo in quel momento hanno trovato la donna morta in casa.

Condividi