Indonesia: quattro cristiani massacrati dagli islamisti, case bruciate

Indonesia –  Le autorità hanno comunicato oggi, 28 novembre, che alcuni estremisti islamici legati al gruppo jihadista dello Stato Islamico (IS) hanno ucciso quattro cristiani, di cui uno decapitato e un altro bruciato vivo, in un remoto villaggio dell’isola di Sulawesi, in Indonesia.

Questi uomini, armati di spade e armi da fuoco, sono arrivati ​​venerdì mattina 27 novembre nel villaggio di Lembantongoa al centro dell’isola, uccidendo quattro uomini e dando fuoco a una mezza dozzina di case, di cui una dove si tenevano preghiere e servizi religiosi. Tutti e quattro appartenevano alla Chiesa protestante della salvezza. I loro corpi smembrati sono stati trovati ieri, ha riferito oggi la polizia

Il capo del villaggio, Rifai, ha detto che le quattro vittime erano uomini della stessa famiglia. Uno è stato accoltellato, un altro decapitato, il terzo quasi decapitato e l’ultimo bruciato vivo in casa sua.  (…) Le Figaro

Condividi