Recovery fund: è ancora scontro sul bilancio UE

E’ ancora scontro tra Parlamento e Consiglio sul bilancio Ue 2021-2027 sul modo in cui devono essere conteggiati i costi del debito comune che l’Unione emetterà per finanziare il Recovery Fund. Secondo quanto reso noto dalla delegazione dei negoziatori dell’Eurocamera, il Consiglio ha respinto l’ultima proposta di compromesso presentata nel corso del round di trattative svoltosi la scorsa notte. Una posizione giudicata “miope” e “irresponsabile” in una nota diffusa dall’Europarlamento. ANSA

(askanews) – “Senza una risposta coordinata a livello europeo e sul piano globale nessuno Stato da solo può superare la crisi sanitaria ed economica”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nell’informativa alla Camera sul Dpcm del 24 ottobre.”L’attenzione dell’Ue è alta a causa della recrudescenza del Covid nel nostro continente”, ha osservato il premier, ricordando le “conclusioni del consiglio Ue del 15-16 ottobre sulla “necessità di coordinamento” tra i paesi europei

.”La risposta sanitaria europea rimane intimamente collegata a quella economica, rimane pertanto urgente una positiva conclusione del negoziato su Next generation Eu, perchè far partire presto questi programmi è un obbligo morale nei confronti delle vittime”, ha detto ancora il presidente del Consiglio. “L’Italia è impegnata in una serrata e intensa iniziativa politica a tutto campo”, ha aggiunto.

Condividi