Meluzzi: per chiudere tutto basta aumentare il numero di tamponi e il gioco è fatto

I tamponi fatti oggi sono stati 129.471, cioé 1.373 più di ieri che erano stati 128.098; e rispetto al numero di tamponi aumentato, sono stati riscontrati ovviamente anche dei casi di positività in più.

Il prof. Alessandro Meluzzi scrive su Twitter: “Accettato il principio folle che i positivi al tampone “contagiati” sono ammalati pericolosi per se’ e per altri, basta aumentare il numero di tamponi e il gioco per la chiusura e’ fatto. Secondo l’Oms il 10% della popolazione generale è contagiata. In Italia 6 milioni! Fatto!”

Soltanto ieri, lo psichiatra aveva ironizzato con amarezza: “Il modo più efficace per rallentare il contagio è una bella chiusura militare di tutto, scuole, uffici e magari supermercati, alla cinese. L’importante è bloccare anche lavoro, tasse, bollette, spostamenti, e magari lasciarci morire di inedia in modo indolore, sterile e sano…

In un video del 18 settembre, Meluzzi aveva già contestato le dichiarazioni catastrofiste sul coronovirus e le misure proposte durante questa emergenza, caratterizzate da una drammatizzazione della situazione volta a calpestare le libertà personali e la democrazia. E prima ancora, il 20 agosto, aveva profetizzato: “temo che un nuovo lockdown sia già deciso”.

Condividi

 

One thought on “Meluzzi: per chiudere tutto basta aumentare il numero di tamponi e il gioco è fatto

  1. Hai perfettamente ragione. Siamo al 90% asintomatici, e allora? Una piccola percentuale ha sintomi. Quindi ci fermiamo nuovamente?

Comments are closed.